comitatopassicarrai.org

Statistiche

Utenti : 7941
Contenuti : 595
Tot. visite contenuti : 234436
» Home Documentazione Articoli Codevigo. De Poli: passi carrai, intervenga il Governo.
Codevigo. De Poli: passi carrai, intervenga il Governo. PDF Stampa E-mail
Domenica 31 Luglio 2011 00:00

Passi carrai, intervenga il Governo

31 luglio 2011 —   pagina 25   sezione: Provincia

CODEVIGO. Anche l’Udc si schiera contro gli esosi canoni sui passi carrai imposti dall’Anas ai proprietari di abitazioni private ed attività commerciali che si affacciano sui tratti di competenza. L’ha fatto attraverso Antonio De Poli, deputato e segretario regionale del partito, che ha presentato un’interrogazione parlamentare ai ministri dell’Economia Giulio Tremonti e delle Infrastrutture Altero Matteoli sulla spinosa questione. «Ho chiesto - spiega De Poli - al Governo di intervenire abrogando il canone dei passi carrai perché sia ristabilito il principio di eguaglianza e giustizia violato dall’attuale tassa in questione. L’ingiustizia - riferisce il parlamentare centrista nel testo dell’interrogazione - riguarda i residenti fuori dai centri urbani che con le loro tasse pagano la manutenzione delle strade urbane e successivamente sono costretti ulteriormente a pagare la tassa sugli accessi per la manutenzione delle strade regionali e statali. Così facendo, di fatto, li facciamo pagare due volte».
Per De Poli è ora di dire basta a quello che definisce uno scandaloso balzello a danno dei cittadini veneti. Utenti ed associazioni hanno già avanzato proteste e proposte ed ora anche le amministrazioni locali si stanno muovendo per chiederne la riduzione se non l’abrogazione. Solo in Parlamento la situazione continua a ristagnare. «Nonostante sia stato votato all’unanimità in Senato un ordine del giorno per l’abrogazione che impegni il Governo ad agire in fretta - conclude - risulta ancora bloccato e in attesa di risposta».
- Alessandro Cesarato